Featured

componete il vostro viaggio

Su questo weblog trovate alcuni dei modi possibili (luoghi, percorsi, approcci…)
di viaggiare con Claudio Cassetti e con i nostri partner, non solo a Berlino.

Io sono guida e ricercatore urbano, insegnante e formatore degli adulti,
operatore sociale e culturale.

Se il mio taglio vi interessa mandate una email a infomail(o)senzarete.de
indicando la data del viaggio, le mezze giornate che vorreste dedicare
alle visite guidate e l´indirizzo dove alloggerete.

Vi manderemo un questionario per raccogliere i vostri desideri.

E cercheremo di mettere insieme un viaggio su misura
sulla base dei vostri e dei miei interessi.

A (ri)vederci non solo a Berlino

Claudio Cassetti

Ínformazioni anche su  www.senzarete.de

Loreley traduzioni di viaggio

Loreley
un effetto eco
un grande promontorio di roccia di ardesia
una persona umana
una donna senza sensi di colpa
e soprattutto una traduzione
Loreley traduzioni di viaggio
un viaggio che esiste prima di tutto nell´immaginazione
ma che un piccolo diario
di un piacevole e insolito viaggio reale,
anche con Claudio Cassetti
per 14PoerioViaggi e per l`Istituto Italiano dei Castelli

Fiori di periferia

Nel cuore dei quartieri di Marzahn-Hellersdorf, fino all´89 un nuovo “paradiso” dell´allora realsocialismo, una delle piú grandi distese di prefabbricati d´Europa, subito dopo l´89 in traumatica trasformazione, (anche a torto) con la fama del Bronx di Berlino, oggi come allora luogo di contrasti e di forza buona e cattiva della vita…

La mostra internazionale dei giardini 2017, un spettacolare mare di fiori e di culture, dall´alto di una seggiovia su un monte di rovine (terra di riporto della costruzione di marzahn-Hellersdorf). Si tratta del potenziamento dei giá presenti e stupendi Giardini del mondo , l´ulteriore tappa di un ciclo di interventi di risanamento urbano (anche a scopo di lucro) che ogni anno si svolge in luoghi diversi della Germania.

Un evento insolito in un quartiere insolito.

Visita di introduzione

Mattina: 9.00 – 14.00 Visita di introduzione, a piedi e con i mezzi pubblici
Passeggiata tra ideali di società, il tour delle sovrapposizioni obbligate.

Partendo da un punto in cui si puó toccare l´ex confine tra le due Berlino passeremo per luoghi insoliti, poco conosciuti, ancora in movimento, enigmatici (curiosi?) passeggeremo lungo la Sprea fino ad arrivate al quartiere governativo, sotto il Reichstag, alla Porta di Brandenburgo. Scorreremo lungo una zona costellata di segni della storia collegate alle tensioni del presente in particolare da una miriade di monumenti/opere d´arte, a partire dal monumento agli ebrei assassinati in Europa. Proseguiremo poi sempre lungo l´ex confine fino a Potsdamer Platz e sicuramente almeno fino al monumento alla rivolta del 17 giugno 1953, oggi ministero delle finanze dove lavora Schäuble, vicino al CheckPoint Charlie. Forse anche piú oltre. Useremo per muoverci delle carte particolari di Berlino: la carta della diseguaglianza sociale, degli arcipelaghi delle sovrapposizioni e la carta (in bianco e) in nero. Sarà una panoramica non solo attraverso Berlino ma anche attraverso la nostra fantasia e quella che é diventata qui cittá. Sará una panoramica di manifestazioni concrete di come società differenti reagirono e reagiscono alle speranze di una casa migliore, alla paura dei ladri e a quella di morire, al bisogno di far parte di una comunità, di fidarsi di una guida… .

tra il profeta Mosé e il bambino Giosué

Museo Ebraico: eccezionale per l´architettura particolare che trasforma tematiche pressoché inafferrabili alla radice della nostra vita e del nostro tempo in percorsi, esperienze e sensazioni concrete dei visitatori, dove l´esterno è l´interno, l´alto è il basso, il presente è il passato, il sotto è il sopra… Mosé e Aronne dalla Bibbia e Guido e Giosué dalla “Vita è bella” si scontrano e incontrano creando una musica sorprendente e continuamente in movimento. Un luogo essenziale non solo per capire le domande che il 20esimo secolo ci ha lasciato, ma anche per fare un´esperienza veramente insolita.

Si tratta non solo dell´edificio piú originale di Berlino. Il tema del museo non é solo l´ebraismo e quindi giocoforza la Shoa, ma anche l´incontro/ lo scontro tra maggioranze e minoranze in tutte le societá, sull´esempio dei tedeschi ebrei e dei tedeschi non ebrei. E oltre a questo le grandi energie diaboliche e angeliche delle religioni e della comunicazione nella societá di massa. Il tutto non tanto raccontato a parole e esposto con immagini, ma trasformato in percorsi e sensazioni fisiche, in un vagare stupefacente tra il profetá Mose e il bambino Giosué.

Berlino, Roma, Vienna in uno sguardo

storia, sviluppo urbano, arte e sociale in una pagina sola
BERLINO CRONOLOGIA MINIMA it
ROMA CRONOLOGIA MINIMA it
WIENNA CRONOLOGIA MINIMA it

Leggete e commentate, ci fa piacere.
E venite da noi a parlarne a Berlino.

Saluti e grazie

Claudio Cassetti

Mostre 2015: Botticelli e gli espres/impressionisti

„The Botticelli Renaissance“
da autunno
nella Gemäldegalerie di Berlino.
Dall´antico al moderno, dal modern all´antico
Da Botticelli a Magrit a Wahrhol  a molti altri…
http://ww2.smb.museum/botticelli/

„ImEx. Impressionismus x Expressionismus“
22. Maggio bis 20. Settembre 2015
nella Alten Nationalgalerie
http://www.imexinberlin.de

Nuovi monumenti nel cuore di Berlino

In discussione: nuovo memorial per le vittime della politica
di annientamento in Polonia e in Unione sovietica, anche
per i tre milioni di soldati sovietici
presi prigionieri e assassinati dai nazionalsocialisti.

http://www.gedenkorte-tiergarten.de/

Discussa (e respinta): proposta di togliere i carri armati sovietici
dal Monumento ai caduti sovietici sul 17 Juni.

http://www.rbb-online.de/panorama/beitrag/2014/05/petition-gegen-sowjet-panzer-in-berlin-ohne-grosse-resonanz.html

Aperto da settembre 2014: l´ultimo nato tra i monumenti alle vittime del nazionalsocialismo e cioé il

Luogo del ricordo e dell´informazione per le vittime degli assassinii nazionalsocialisti dell´”Eutanasia”

Che cos´é il turismo alternativo?

berlinausbildung

Nei cuori della tua città / ultima stesura Dicembre 2002

Cerca luoghi pulsanti! Elenca i luoghi pubblici della tua città, in cui stai o devi stare spesso: piazze, angoli di strada, determinati locali, parchi, negozi e centri commerciali, fermate del pullman e della metropolitana…
Tra questi, ci sono posti in cui ti senti particolarmente bene o male?
Ci sono altri posti della tua città, che hai visitato più raramente o visto solo una volta, che svegliano in te dei sentimenti (negativi o positivi)?
Quali altri posti, che non hai mai visto, immagini che potrebbero risvegliare sentimenti negativi o positivi?
A quale ora e in quale contesto (in due, da solo, in gruppo, mentre lavori o nel tempo libero, con il sole, la pioggia, la neve o la nebbia…) questi luoghi risvegliano i sentimenti più intensi?

Progetta la tua città!
Quali altri luoghi pubblici della tua città parlano di te?
Cerca…

View original post 124 more words

Un tour standard? Comunque non solo a Natale…

La visita servirá anche a dare delle chiavi logistiche e culturali agli ospiti
per metterli in grado di muoversi anche da soli in cittá, anche in riferimento
ai diversi mercatini natalizi e alle altre offerte legate al Natale, ma anche per
dare la possibilitá di godere una cittá irritante e spiazzante, sicuramente non
bella come normalmente si immagina che debba essere una capitale storica europea.

Vedremo  sicuramente i luoghi essenziali della cittá, tra Alexander Platz (centro della city east) alla zona del Zoologischer Garten (city west) passando per il centro geografico
tra Potsdamer Platz e la Brandenburger Tor, con particolare riguardo ai
punti dei “centri” dove si vede ancora “periferia”, in una cittá ancora
intrigante a causa delle sue contraddizioni, dei suoi mutamenti, dei giochi ancora aperti.

Passeremo quindi anche per la cittá storica sette-ottocentesca, quella bella in senso tradizionale, tra l´Isola dei Musei, il viale Unter den Linden e la Gendarmenmarkt ma anche per i luoghi dove si sta ancora riempiendo lo spazio vuoto del Muro, tra tracce impressionanti di storia, di speculazione edilizia, di creativitá artistica: tutto il quartiere dei cortile e degli artisti dietro Alexanderplatz, con l´unica “balera” degli anni venti ancora rimasta, la zona attorno ai circa 1300 metri della EastSideGalery, la ex Stalin-Allee e il Monumento ai caduti sovietici nel Treptower Park, il Memoriale del Muro alla BernauerStrasse (tre chilometri di “striscia della morte” lasciata fondamentalmente visibile) tra un altro quartiere degli artisti ( e delle case di lusso), Prenzlauer Berg e la ex periferia di Wedding.

Luoghi in movimento, di una bellezza aspra, irritante e sconcertante, tutta berlinese.

Toccheremo sicuramente anche il CheckPoint Charlie, il Castello di Charlottemburg
(con un altro bel mercatino) e i vecchi nuovi quartieri di Potsdamerplatz (Renzo Piano).
Passeremo anche per l´opera d´arte / monumento dedicato alle vittime della Shoa, elemento di spicco della miriade di monumenti voluti e non voluti
della storia del novecento, che rimandano continuamente
a domande del presente ancora senza risposta.

Sicuramente avremo anche modo di cercare insieme
con il lanternino i pochi vicoletti rimasti in questa cittá dei grandi spazi,
sia quelli delle (ex) occupazioni di case che quelli medievali ricostruiti.

E di sicuro sentirete anche nominare (almeno quello) le grandi aree ancora
dismesse, p.es. il gigantesco ex aeroporto nazionalsocialista di Tempelhof
o la piú grande ex zona industriale in Germania, la Chicago berlinese di Oberschöneweide.

Gli ospiti riceveranno anche indicazioni sui luoghi dove potranno
scaldarsi e rilassarsi, per esempio nella piú grande cioccolateria della cittá
o nella shopping mail piú stravagante, con vista sulle rocce dei babbuini allo zoo.

Sicuramente sará difficile poter dedicare alla maggioranza dei luoghi
il tempo che si meritano, quindi si deciderá insieme cosa approfondire
per proprio conto nei pomeriggi oppure insieme nella mezza giornata
di guida successiva.

Offerta: 4 ore di visita in bus +
4 ore di visita a piedi e con in mezzi pubblici

Prenotabile sia insieme (con sconto sul prezzo) che singolarmente

Per maggiori informazioni contattate claudiocassetti(o)t-online.de